Come scegliere la criptovaluta da acquistare

ticker criptovalute

Con il mercato globale delle criptovalute sempre più ricco di progetti  e di token, qualcuno potrebbe rimanere piuttosto confuso dinanzi a così tante alternative.

In altri termini, con così tante opzioni a disposizione, come si fa a sapere quale criptovaluta comprare?

Sebbene la scelta della “giusta criptovaluta” possa apparire scoraggiante in questo ecosistema in continua evoluzione, con le giuste indicazioni e ricerche è possibile prendere una decisione informata.

In questo post discuteremo alcuni consigli per la scelta di una criptovaluta da acquistare che possono aiutarvi a iniziare: condividiamoli insieme!

Ricercare le criptovalute a cui si è interessati

Quando si è pronti a iniziare a investire in criptovalute, il primo passo è ricercare le alternative disponibili. Non tutte le criptovalute sono uguali, quindi è importante capire la differenza tra di esse prima di effettuare un acquisto.

Il Bitcoin è certamente la criptovaluta più conosciuta, ma ne esistono molte altre sul mercato, tra cui Ethereum, Litecoin e Ripple. Ognuna di esse ha caratteristiche e vantaggi unici. Quando si fa una ricerca su una criptovaluta, è dunque bene leggere attentamente il suo whitepaper per capire meglio come funziona. Dovreste anche informarvi su tutte le notizie o gli sviluppi relativi alla moneta per assicurarvi che sia un buon investimento per voi.

Una volta deciso in quale criptovaluta investire, è il momento di acquistare le monete! Potete farlo attraverso un exchange di valuta digitale come Coinbase o Binance. Assicuratevi di conservare le monete in un wallet sicuro, in modo che non vadano perse o rubate.

Considerare la capitalizzazione di mercato della criptovaluta

Quando si tratta di scegliere una criptovaluta su cui investire, un fattore importante da considerare è la capitalizzazione di mercato della moneta: il market cap è semplicemente una misura del valore totale di tutte le monete in circolazione ed è calcolata moltiplicando il prezzo di ogni moneta per il numero totale di monete in circolazione.

In genere, una moneta con un market cap più alto sarà più stabile e meno volatile di una moneta con un market cap più basso. Ciò è dovuto al fatto che il denaro investito in una moneta a più alta capitalizzazione di mercato è maggiore, per cui è necessaria una maggiore pressione di acquisto o di vendita per influenzarne il prezzo.

Naturalmente, non ci sono garanzie nel mondo delle criptovalute e anche una moneta con un’elevata capitalizzazione di mercato può perdere valore se un numero sufficiente di persone la vende. A parità di condizioni, però, una moneta a più alta capitalizzazione di mercato è di solito un investimento più sicuro di una moneta a più bassa capitalizzazione di mercato.

Valutare la liquidità della criptovaluta

Quando si valuta una criptovaluta, un parametro importante da considerare è la sua liquidità. La liquidità si riferisce alla facilità con cui è possibile acquistare e vendere la criptovaluta senza influenzarne il prezzo.

Se una criptovaluta è altamente liquida, significa che ci sono molti acquirenti e venditori disposti a scambiarla e che il prezzo è relativamente stabile. In questo modo è facile acquistare e vendere la valuta senza doversi preoccupare di improvvise oscillazioni di prezzo.

D’altro canto, se una criptovaluta è illiquida, può essere difficile trovare acquirenti e venditori disposti a scambiarla e il prezzo può essere più volatile, rendendo l’acquisto e la vendita della valuta più rischiosi, quindi è necessario prestare attenzione quando si prende in considerazione una valuta illiquida.

Determinare la volatilità della criptovaluta

Se avete letto con attenzione i nostri approfondimenti su questo tema, probabilmente sapete già che le criptovalute sono notoriamente volatili e che i prezzi possono oscillare selvaggiamente verso l’alto e verso il basso nel giro di poche ore, o addirittura di pochi minuti. Questo le rende un investimento rischioso, ma anche potenzialmente in grado di offrire enormi guadagni.

Prima di investire in una criptovaluta, è dunque importante capirne la volatilità. Esistono diversi modi per misurarla. Uno è la deviazione standard del prezzo, che misura quanto i prezzi fluttuano intorno al prezzo medio. Un altro è la volatilità storica, che analizza la variazione dei prezzi nel tempo.

Per avere un’idea della volatilità di una valuta senza scendere in eccessivi tecnicismi si può comunque osservare la sua storia di prezzo. Se ci sono state grandi oscillazioni verso l’alto e verso il basso, la valuta è più volatile di una che è stata costantemente in aumento o in diminuzione. Si possono anche esaminare le notizie e i social media per vedere se c’è qualcosa che guida l’attuale movimento dei prezzi.

Una volta compresa la volatilità della criptovaluta, si può decidere se si è disposti a investire in essa. Se siete avversi al rischio, potreste voler stare alla larga dalle valute più volatili. Se invece siete disposti ad assumervi un rischio maggiore in cambio di maggiori guadagni, allora l’investimento in una valuta volatile potrebbe fare al caso vostro.

Esaminare la tecnologia usata dalla criptovaluta

Facciamo ora un altro piccolo passo in avanti: quando si parla di criptovalute, la tecnologia che le sostiene è importante quanto il prezzo di mercato. Dovete assicurarvi che la criptovaluta in cui state pensando di investire abbia una solida base tecnologica. Ecco alcuni elementi da ricercare:

  • un sito web ben progettato: Il sito web deve essere professionale e facile da navigare. Dovrebbe anche fornire informazioni chiare e concise sulla tecnologia della criptovaluta
  • un white paper: La maggior parte delle criptovalute affidabili dispone di un white paper che illustra la tecnologia alla base della moneta. Si tratta di un’ottima risorsa per capire come funziona la moneta e quali sono le sue potenziali applicazioni
  • una comunità attiva: dovrebbe esserci una comunità attiva di utenti e sviluppatori che lavorano sulla moneta. Questo dimostra che c’è interesse e sostegno per il progetto
  • una tabella di marcia: il team che sta dietro alla valuta dovrebbe avere una chiara tabella di marcia che delinei i suoi piani di sviluppo. Questo vi darà un’idea della direzione che prenderà il progetto e se vale la pena investirci.

Chi è il team dietro il progetto

Quando si tratta di investire in criptovalute, una delle cose più importanti da considerare è il team che sta dietro al progetto: idealmente, dovrebbe essere composto da professionisti con una comprovata esperienza nel settore. Inoltre, il team dovrebbe avere una visione chiara del futuro della moneta e una tabella di marcia per raggiungere i propri obiettivi.

Infine, è importante considerare anche la comunità che sostiene la moneta. Una comunità forte e impegnata è essenziale per il successo di un progetto di criptovaluta!