come comprare litecoin

Litecoin (LTC) è una delle prime altcoin ad essere state create nel sempre più ricco ecosistema delle criptovalute.

Il progetto fu infatti lanciato nel lontano 2011 da Charlie Lee, ex sviluppatore di Google, con un funzionamento di base simile a Bitcoin, pur con la variazione di alcuni parametri interessanti che hanno dato a LTC un’autonomia e una dignità distinta rispetto alla collega più nota.

Sono proprio i cambiamenti effettuati da Lee e da tutta la community di supporto a Litecoin ad aver permesso a LTC di trovare il suo pubblico di riferimento e rimanere in modo stabile sostenibile tra le principali realtà del panorama delle criptovalute.

Insomma, Litecoin oggi è un progetto duraturo e consapevole, con una propria blockchain e tanti vantaggi che andremo ad esaminare nei prossimi paragrafi.

Naturalmente, in questa guida su come comprare Litecoin ci concentreremo soprattutto sulle attività più operative, scoprendo:

  • Cos’è Litecoin e come funziona
  • Dove comprare Litecoin
  • Come comprare Litecoin alle migliori condizioni
  • Come investire su LTC
  • Previsioni su Litecoin
  • e molto altro ancora.

Prima di cominciare, ti consigliamo però di fare una piccola azione che risulterà essere molto utile nello sviluppo di questo approfondimento: l’apertura di un conto di trading demo che ti permetterà di accedere in modo pratico e gratuito a tantissimi strumenti di analisi con cui prendere maggiore dimestichezza con il trading online, e sviluppare una strategia vincente.

Tra tutti i conti demo che puoi accendere, il migliore è probabilmente rappresentato da quello di eToro (qui sul sito ufficiale).

Se non hai già il possesso di uno dei conti demo gratis di questo operatore, ti consigliamo di provvedere seguendo le istruzioni che abbiamo riportato tra qualche paragrafo.

Se invece hai già un conto demo a disposizione, puoi proseguire!

Cos’è Litecoin

Iniziamo questa guida cercando di conoscere meglio l’oggetto delle nostre odierne attenzioni. Esattamente come Bitcoin, Litecoin è principalmente inteso come una valuta digitale che può essere scambiata tra utenti senza intermediari, in modo efficace e sicuro, rapidamente e a condizioni molto concorrenziali.

È sbagliato, però, pensare che Litecoin sia una sorta di emule di Bitcoin. Rispetto alla più nota e capitalizzata criptovaluta, infatti, ci sono alcuni cambiamenti tecnici non marginali, come l’uso di una diversa proof-of-work (viene usata la funzione hash scrypt piuttosto che SHA-256 di Bitcoin), la creazione dei blocchi con un ritmo stimato che è quattro volte più veloce di Bitcoin, con un intervallo medio di 2,5 minuti invece di 10 minuti, e un numero totale di unità quattro volte più grande, pari a 84 milioni invece dei 21 milioni di BTC.

D’altra parte, esattamente come avviene già per Bitcoin, l’emissione di nuovi Litecoin viene dimezzata ogni 4 anni con l’halving.

Quando è nato Litecoin

Litecoin nato il 13 ottobre 2011, essendo a tutti gli effetti una delle primissime altcoin mai create in complementarietà a Bitcoin. Peraltro, come era d’uso all’epoca, quasi tutte le altcoin sono nate come fork di Bitcoin, ovvero con il distacco di una parte della blockchain del progetto originario, prendendo così gran parte del codice sorgente e approvandone alcune leggere modifiche.

Come Bitcoin, però, anche questo asset ha presto avuto lo stesso problema del collega principale nell’adempiere alla funzione di una valuta digitale: un’alta volatilità, con grandi oscillazioni di prezzo che hanno scoraggiato molte persone dall’investire in modo sicuro in questi asset.

Tuttavia, come vedremo, Litecoin si è subito distinta rispetto alle altre altcoin, che avevano come unico e prioritario obiettivo quello di replicare il successo di Bitcoin tentando, per esempio, di accelerare il tempo medio necessario per creare un nuovo blocco o riducendone le commissioni di transazione.

Peccato solo che, a conferma di quanto in realtà ci voglia molto di più per catturare l’attenzione delle community criptovalutarie, quasi tutti questi progetti “clone” non sia riuscito a superare Bitcoin né a mettersi sulla sua scia, finendo con lo scomparire.

Ebbene, in questo ambito Litecoin è certamente un’eccezione.

Dove comprare Litecoin

Torneremo a parlare di Litecoin, con le sue previsioni e le nostre opinioni, nei prossimi paragrafi.

Per il momento, però, interrompiamo brevemente i nostri approfondimenti su LTC per comprendere dove e come comprare Litecoin nel modo più conveniente, permettendoti così di partecipare attivamene al business di questa criptovaluta.

Ora, come forse sai già, soprattutto se hai letto le nostre altre guide sulle singole criptovalute, le strade che puoi seguire per comprare Litecoin (LTC) sono principalmente due:

  • usare un exchange come Coinbase o Binance,
  • usare un broker CFD come eToro.

Ma cosa cambia?

come comprare litecoin
La nostra guida esclusiva che ti guiderà passo dopo passo verso l’acquisto di Litecoin! (Immagine a solo scopo illustrativo)

Come comprare Litecoin

Per valutare che cosa cambia tra il comprare Litecoin con un exchange o comprare Litecoin con un broker bisogna innanzitutto capire cosa intendiamo per “comprare”.

In senso stretto, comprare Litecoin equivale a scambiare una risorsa come la valuta fiat (euro, dollaro, ecc.) con la criptovaluta, entrandone così in effettivo possesso.

L’acquisto di Litecoin, effettuato in questo modo, ti permetterà così di poter gestire la valuta nel modo che preferisci, scambiandola con altre criptovalute o utilizzandola per le operazioni di pagamento di beni e servizi.

Tuttavia, spesso ci si può rivolgere al concetto di comprare Litecoin riferendosi alla necessità di utilizzare LTC per i propri investimenti. In questo senso non c’è alcuna necessità di possedere realmente ed effettivamente la criptovaluta, perché a rilevare saranno semplicemente i prezzi di LTC.

Ora, nel primo caso si potrà comprare Litecoin rivolgendosi a un exchange, piattaforme specializzate nella compravendita di criptovalute, all’interno delle quali potrai utilizzare le tue risorse per comprare lTC.

Nel secondo caso la cosa migliore da fare è investire su Litecoin con un broker CFD come eToro, che ti permetterà di prendere posizione su questo e su migliaia di altri asset senza commissioni.

Ma con quali differenze?

Comprare Litecoin: exchange o broker?

Nello scorso paragrafo ci siamo soffermati sulle differenze tra il comprare Litecoin e investire in Litecoin, usando nel primo caso degli exchange, e nel secondo caso dei broker.

Ma ci sono differenze che dovresti tenere a mente? E quali sono?

Sperando di farti cosa gradita, abbiamo riassunto le principali diversità tra l’uso di un exchange e di un broker in questa semplice tabella. Siamo certi che alla fine della sua consultazione sarai in grado, in autonomia, di comprendere quale potrebbe essere la strada migliore per te!

Comprare Litecoin… …con un exchange …con un broker
Costi È il cruccio principale dell’uso di un exchange. Le commissioni per usare una piattaforma di scambio sono infatti molto elevate e potrebbero erodere qualsiasi margine positivo per le tue operazioni. I broker non percepiscono alcuna commissione! L’assenza di costi è infatti giustificata dal fatto che i broker ottengono la loro remunerazione dal differenziale tra i prezzi di acquisto e di vendita.
Difficoltà L’uso delle piattaforme degli exchange è considerato un po’ più complicato, per i neofiti delle criptovalute, rispetto a quanto abbiamo avuto modo di sperimentare con le piattaforme di trading online dei broker. Difficilmente troverai un servizio più semplice di quello proposto dai broker con le loro piattaforme di trading, anche in mobilità. Come vedremo nei prossimi paragrafi, bastano pochi clic per portare a compimento ogni operazione!
Varietà Gli exchange sono piattaforme specializzate nella sola compravendita di criptovalute o pochi altri asset. Se dunque hai intenzione di acquistare o negoziare altri prodotti finanziari, dovrai necessariamente rivolgere la tua attenzione altrove. I broker ti permettono di fare trading su migliaia di diversi asset. Oltre alle criptovalute, pertanto, potrai investire su materie prime, azioni, indici, ETF e molto altro ancora, in linea con le tue preferenze e le tue strategie di trading online!
Profitto L’unico modo per ottenere un profitto con gli exchange è acquistare la criptovaluta e sperare che il suo prezzo salga nel corso del tempo. Con i broker CFD puoi guadagnare sia se il mercato sale, sia se il mercato scende. L’unica cosa che rileva è infatti che tu sia in grado di prevedere correttamente l’evoluzione del prezzo del sottostante.
Conoscenze L’uso delle piattaforme degli exchange richiede una conoscenza approfondita della valuta che stai negoziando, considerato che non avrai molti supporti per guidare le tue operazioni sulle loro piattaforme. Con i broker come eToro puoi investire sui mercati finanziari anche se non hai grandissime conoscenze finanziarie. Con il copytrading puoi infatti scegliere di seguire i trader migliori della community, e approfittare (si spera!) dei loro successi!

 

Come hai avuto modo di vedere dando uno sguardo alla tabella che abbiamo riassunto poche righe fa, i motivi di vantaggio per i broker CFD sono davvero tantissimi e, probabilmente, è quello che utilizzerai con maggiore successo se hai intenzione di trarre profitto dalle variazioni di prezzo di Litecoin.

Se tuttavia il tuo interesse è quello di entrare in effettivo possesso della criptovaluta, perché magari la vuoi impiegare nella stessa piattaforma per le tue operazioni personali, o la vuoi usare come mezzo di scambio e di regolamento transazionale, allora probabilmente faresti bene anche a non sottovalutare l’uso di un exchange.

Come aprire un conto con eToro

Ora che abbiamo chiarito che l’uso di una piattaforma di broker CFD è certamente la migliore strada per poter prendere posizione su Litecoin, non ci rimane altro che guidarti con mano sicura verso l’apertura di un conto di trading con eToro, il broker più efficiente ed efficace che abbiamo avuto il piacere di sperimentare in questi anni di investimenti finanziari online.

L’apertura di un conto di trading con eToro è peraltro molto semplice e, probabilmente, saresti in grado di effettuarla in autonomia senza alcun supporto da parte nostra.

Se tuttavia vuoi esser certo di non commettere errori ti consigliamo di seguire le prossime righe:

come comprare litecoin
(Immagine a solo scopo illustrativo)
  • clicca su Iscriviti subito, il pulsante che trovi in alto a destra in questa pagina e in tutte le altre pagine del sito internet di eToro;
come comprare litecoin
(Immagine a solo scopo illustrativo)
  • compila il form che ti viene proposto indicando nome utente, password e indirizzo di posta elettronica;
  • metti un segnale di spunto sull’accettazione dei termini e delle condizioni, sulle avvertenze al rischio, sull’informativa sulla privacy e sull’informativa sui cookie;
  • clicca su Crea account.

Ora eToro dovrebbe inviarti una breve email nella quale è presente un link che dovrai cliccare per confermare l’apertura dell’account.

Se non dovessi aver ricevuto questa comunicazione da parte del broker:

  • attendi qualche minuto,
  • controlla nella cartella Spam,
  • ripeti l’operazione di apertura del conto,
  • o, infine, contatta l’assistenza clienti del broker per avere una mano d’aiuto a risolvere questa problematica tecnica.

Cogliamo naturalmente l’occasione per ricordarti che se vuoi puoi accelerare ulteriormente l’apertura di un conto di trading collegando le credenziali Google o Facebook.

Conferma l’apertura del conto su eToro

A questo punto hai già aperto un conto su eToro o… quasi.

Se infatti è vero che cliccando sul link contenuto nella precedente email entrerai subito nel tuo account personale, è anche vero che l’operatività sarà piuttosto limitata.

Così facendo potrai infatti subito investire in modalità virtuale, ma tutta l’operatività reale sarà bloccata. Per esempio, non potrai trasferire del denaro sul tuo conto di trading, né potrai scegliere di investire in un determinato asset.

Per sbloccare tutte le funzionalità del conto di trading di eToro dovrai infatti portare a compimento l’operazione fornendo altri dati e una copia dei tuoi documenti di identità.

Pertanto:

  • vai su Completa profilo, a cui puoi accedere attraverso il menù a sinistra della pagina;
  • inserisci le informazioni personali e i dati di contatto, dove richiesto;
  • carica una copia dei tuoi documenti di identità in corso di validità;
  • vai su Deposita fondi, che trovi sempre attraverso il menù a sinistra di eToro;
  • seleziona lo strumento di pagamento che preferisci (carte di pagamento, PayPal, bonifici bancari, ecc.);
  • indica quanto capitale vuoi trasferire sul conto di trading di destinazione;
  • conferma l’operazione.

Se hai fatto tutto correttamente, dovresti aver già ricevuto l’accredito del nuovo saldo. Se tuttavia hai scelto di effettuare un bonifico bancario, dovrai attendere circa 2-3 giorni lavorativi di tempo, per permettere al capitale di arrivare a destinazione.

A questo punto, non ti rimane altro da fare che cimentarti nella tua prima operazione di compravendita, e scoprire come comprare Litecoin!

Come comprare Litecoin con eToro

Nelle scorse righe abbiamo visto quanto sia semplice aprire un conto di trading con eToro.

Ebbene, la stessa facilità è ora confermata anche per quanto riguarda l’effettuazione delle operazioni di investimento con questo operatore. Come vedrai, per comprare Litecoin con eToro sono infatti necessari pochi clic e alcuni istanti del tuo tempo.

Prima di iniziare a comprendere come investire su Litecoin, però, assicurati di operare in modalità demo, in maniera tale che tutte le operazioni che farai da questo momento in poi non siano in grado di impattare sui tuoi soldi.

Vai dunque nella parte sinistra della pagina e clicca su Passa a virtuale. Conferma dunque la selezione di questa scelta quando il broker te lo proporrà.

come comprare litecoin
(Immagine a solo scopo illustrativo)

Così facendo, come puoi ben intuire, uscirai dalla modalità reale di trading per entrare in quella dimostrativa.

Ora, dalla schermata principale o da quella dei Mercati, a cui puoi accedere ancora una volta attraverso il menù a sinistra, digita Litecoin o LTC nel campo apposito. Clicca quindi sul nome della criptovaluta.

come comprare litecoin
(Immagine a solo scopo illustrativo)

Il broker ti proporrà una schermata ricca di informazioni che potrai utilizzare per migliorare la tua consapevolezza nell’investire su LTC. Per esempio, potrai prendere visione degli ultimi aggiornamenti, dei grafici, degli strumenti di analisi tecnica, delle opinioni della community e molto altro ancora.

Naturalmente, dalla stessa schermata potrai anche scegliere di investire in Litecoin. Non devi fa altro che cliccare su Investi, il pulsante blu che trovi nella parte destra della pagina.

come comprare litecoin
(Immagine a solo scopo illustrativo)

A questo punto devi indicare al broker alcune informazioni utili per personalizzare l’operazione, come ad esempio:

  • la direzione dell’investimento, scegliendo Acquista se pensi che il prezzo di Litecoin sia destinato a crescere o Vendi se invece pensi che il prezzo di Litecoin sia destinato a calare;
  • l’importo dell’investimento, espresso o in termini di valuta fiat o in termini di unità di criptovalute.
come comprare litecoin
(Immagine a solo scopo illustrativo)

Conferma dunque l’operazione premendo il pulsante in basso.

Così facendo eToro aprirà la posizione richiesta e la valorizzerà nel tuo portafoglio. Clicca dunque sull’omonimo pulsante e potrai vedere una panoramica del tuo conto.

come comprare litecoin
(Immagine a solo scopo illustrativo)

Da questa stessa schermata potrai anche chiudere il tuo trade. Clicca sulla rotellina nella parte destra della riga corrispondente alla transazione.

come comprare litecoin
(Immagine a solo scopo illustrativo)

Clicca poi sulla X rossa.

come comprare litecoin
(Immagine a solo scopo illustrativo)

Scegli dunque se vuoi estinguere tutta la posizione o solo una parte di questa, e conferma la scelta!

Mining Litecoin: come creare nuovi LTC

Il sistema proof-of-work di cui si avvale Litecoin (ma non solo, anche Bitcoin e altre blockchain di vecchia generazione) premia i miner che mettono a disposizione i propri computer per convalidare le transazioni e garantire che tutte le regole della blockchain siano rispettate.

Tuttavia, l’algoritmo di mining di Litecoin è un po’ diverso da quello di Bitcoin. E così, per convalidare le transazioni sulla blockchain Litecoin e ottenere ricompense ricevendo Litecoin appena coniati, si segue l’algoritmo Scrypt, che rispetto a quello originario di Bitcoin apporta alcune interessanti premialità.

In particolare, ricorrendo all’algoritmo di Litecoin si evita il rischio del mining “centralizzato”, ovvero del concreto pericolo che a fare mining rimangano pochi grandi operatori, i soli che possono disporre di hardware molto potenti. Con l’algoritmo Litecoin, invece, il mining è accessibile alla maggior parte delle persone che dispone di un semplice computer.

È anche vero che nel corso degli anni le cose sono purtroppo cambiate, e che oggi il mining di Litecoin è pur sempre più esoso rispetto a un tempo, tanto che molti utenti preferiscono rivolgersi a pool di mining per mettere insieme le proprie forze in vista dell’obiettivo comune di coniare nuovi LTC da ottenere come ricompensa per i propri impegni computazionali.

Previsioni Litecoin: conviene comprare LTC o vendere?

Litecoin esiste dal 2011 ed è una delle criptovalute più conosciute al mondo. Ha inoltre una community molto attiva, tanto che quasi tutte le piattaforme degli exchange e dei broker la propongono. La sua blockchain funziona senza problemi critici da oltre 10 anni e ha una storicità molto positiva e ben sperimentata.

Ancora, le commissioni delle sue transazioni sono inferiori a quelle di Bitcoin, e il team alla base del programma è conosciuto per professionalità e affidabilità.

Ricordiamo inoltre che Litecoin è una blockchain più veloce di Bitcoin: sulla sua catena, infatti, un blocco viene estratto in media ogni 2,5 minuti, rispetto ai 10 minuti su Bitcoin. Questa efficienza consente permette transazioni più veloci e volumi di transazioni più elevati. Ora, poiché la dimensione massima del blocco è di 1 MB, questo permette un numero di transazioni quattro volte maggiore rispetto a Bitcoin.

Naturalmente, quando si tratta di scegliere se comprare Litecoin o meno bisogna anche guardare l’altro piatto della bilancia.

Dobbiamo dunque sottolineare come Litecoin stia faticosamente lottando per differenziarsi da Bitcoin in modo ancora più evidente e dimostrare la sua vera utilità in un mercato che ogni mese vede il comparire di nuovi e validi progetti. Se dunque Bitcoin continuasse a sviluppare in maniera incoraggiante la velocità delle sue transazioni, allora il valore di Litecoin potrebbe essere seriamente messo in discussione, a patto che non riesca proporre altri cambiamenti alla sua rete.

Ricordiamo inoltre che la maggior parte delle nuove blockchain usa la proof-of-stake come algoritmo di consenso: una tecnologia richiede meno energia e permette transazioni più veloci rispetto al proof-of-work usato su Litecoin e Bitcoin.

Ancora, dobbiamo condividere come lo sviluppo su Litecoin sia molto più lento rispetto ai nuovi progetti nel 2021, e specialmente a quelli dell’ecosistema Ethereum e della finanza decentralizzata, da cui per il momento Litecoin sembra tenersi parzialmente alla lontana.

Insomma, quando parliamo di Litecoin parliamo di una delle criptovalute più vecchie e ben consolidate nell’ecosistema degli asset digitali. E sebbene sia molto meno sotto i riflettori rispetto ad altri progetti digitali, il solo fatto che sia sopravvissuto al crollo del 2018 e che il suo valore abbia recuperato ai massimi storici lascia intuire che questo progetto sia destinato a rimanere nel panorama criptovalutario.

Riteniamo comunque che, come tutte le criptovalute, anche Litecoin abbia costantemente bisogno di innovare e rinnovare se vuole sopravvivere in questo ecosistema sempre più competitivo.

Vedremo dunque che cosa accadrà nei prossimi mesi!

 

disclaimer etoro