come comprare ripple

Negli anni di crescita del mercato criptovalutario, come comprare Ripple era diventato un vero e proprio must per milioni di investitori in tutto il mondo.

Ma oggi conviene comprare Ripple? Cosa è accaduto alla criptovaluta negli ultimi tempi?

E, ancora, come possiamo investire su Ripple senza pagare commissioni?

Se queste domande ti hanno acceso un po’ di curiosità, allora ti consigliamo di procedere oltre: cercheremo insieme di formulare risposte chiare e trasparenti a ogni quesito, aiutandoti a diventare un vero e proprio maestro di Ripple.

In questa guida per comprare Ripple vedremo infatti:

  • cos’è Ripple e quali sono le sue caratteristiche;
  • perché tante persone si sono avvicinate a Ripple negli ultimi anni;
  • come comprare Ripple senza pagare spese e commissioni;
  • come verificare Ripple e il suo prezzo in tempo reale;
  • perché puoi investire sulle criptovalute come Ripple anche se non sei un trader esperto!

Prima di cominciare, però, permettici di darti subito un consiglio.

Il passo iniziale che ti suggeriamo di fare è aprire subito un conto demo gratuito sul sito ufficiale eToro.

Con questo non vogliamo certamente consigliarti di iniziare a investire grandi quantità di denaro in criptovalute senza avere consapevolezza di cosa stai facendo.

Vogliamo invece permetterti di entrare in possesso di una piattaforma di trading professionale e gratuita, che ti consentirà di fare investimenti in valute digitali senza rischi: con il conto demo, infatti, quel che utilizzerai sarà un plafond di denaro virtuale che il broker ti metterà a disposizione senza impegno, e che potrai usare per:

  • sperimentare la tua strategia di trading,
  • migliorare la tua conoscenza della piattaforma eToro,
  • sfruttare tutti i servizi informativi che il broker ti propone,
  • mettere in applicazione la nostra guida passo dopo passo!

Ripple: cos’è e come funziona

In questa guida su come comprare Ripple iniziamo subito con l’introdurre che Ripple (XRP) è una criptovaluta nata nel 2013 attraverso OpenCoin, un team fondato da Chris Larsen e Jed McCaleb che prendendo spunto dalle carenze di Bitcoin, ha sviluppato un protocollo che, nelle intenzioni dei fondatori, avrebbe dovuto consentire di superare i punti di svantaggio di BTC, e incrementare quelli di vantaggio.

Ma in che modo?

In primo luogo, così come Bitcoin, anche Ripple è una criptovaluta in senso stretto. Dunque, è nata con l’obiettivo di alimentare con il suo token XRP un sistema monetario peer-to-peer, in cui due parti possano scambiare del denaro senza dover necessariamente ricorrere a transazioni finanziare intermediate da banche e altri operatori.

Esattamente come Bitcoin, inoltre, Ripple agisce su una piattaforma decentralizzata. Le sue caratteristiche di open sourcing consentono alla piattaforma Ripple di essere “manipolata” in maniera versatile, entro i limiti previsti dai fondatori.

Ciò premesso, quando ci riferiamo a Ripple, ci stiamo riferendo contemporaneamente a tre diversi concetti:

  • il sistema di pagamenti che sopra abbiamo descritto,
  • una borsa di scambio con cui è possibile trasferire valore,
  • la valuta digitale, chiamata brevemente XRP, che opera nella piattaforma.

A proposito di questo ultimo asset, ricordiamo come la moneta virtuale sia disponibile entro un limite massimo di 100 miliardi di unità, distribuite da OneCoin (e non con il mining come avviene sulla blockchain di Bitcoin) e con frazioni fino a sei decimali (i Drop).

come comprare ripple
La nostra guida su come puoi comprare Ripple, una delle criptovalute più interessanti! (Immagine solo a scopo illustrativo)

Dove comprare Ripple

Ora che abbiamo brevemente definito Ripple e quale sia il suo scopo, possiamo certamente compiere un primo passo in avanti e comprendere dove comprare Ripple per utilizzarlo come moneta di scambio o, più probabilmente, come strumento di investimento.

Così come abbiamo già visto in relazione all’acquisto di Bitcoin e Ethereum, se vuoi comprare Ripple per poter utilizzare questa criptovaluta per operazioni di acquisto di beni e servizi, la cosa più pratica da fare è usare un exchange abilitato come Binance, e comprare le unità di valuta digitale da inserire nel tuo portafoglio (wallet).

Tuttavia, come forse sai già, non è certo questo il modo più conveniente per comprare Ripple se il tuo obiettivo è quello di investire finanziariamente su questo asset.

L’alternativa che ti consigliamo in tale scenario è quello di aprire un conto di trading gratis su un broker CFD come eToro. Così facendo potrai infatti investire su Ripple attraverso i contratti per differenza, e sfruttare tutti i vantaggi di questi investimenti in strumenti derivati.

Investire su Ripple con i CFD, piuttosto che comprare Ripple in modo diretto, ti consentirà di:

  • risparmiare costi e commissioni. I broker CFD non applicano alcuna spesa per la compravendita della valuta perché… non esiste alcuna effettiva compravendita. Quel che invece succede con i contratti per differenza è l’apertura di un rapporto esclusivo con il broker, per un contratto il cui valore sarà parametrato al valore del sottostante a cui si riferisce (in questo caso, XRP);
  • investire in criptovalute in modo incredibilmente semplice, come probabilmente stai già sperimentando usando la piattaforma di trading demo di eToro che sopra ti abbiamo consigliato di aprire;
  • evitare di andare incontro al rischio di smarrimento, furto e distruzione delle chiavi private che ti permetteranno di usare Ripple;
  • andare a caccia del guadagno sia in caso di mercato crescente che nelle ipotesi di mercato calante. Quel che è importante nel trading con i CFD è infatti, solo ed unicamente, la tua capacità di prevedere correttamente quel che avverrà sul mercato.

Non ti sembrano vantaggi sufficienti per fare il giusto passo in questa direzione?

Come comprare Ripple con eToro: la nostra guida in 2 minuti!

Nell’apertura di questo approfondimento abbiamo consigliato eToro quale broker di riferimento per il tuo trading in CFD e… non abbiamo alcun dubbio che questa scelta saprà risultare la più convincente e utile per le tue finalità di trading!

eToro è infatti uno degli operatori più rinomati al mondo nel settore del trading online per serietà, professionalità, innovazione e attenzione alla clientela.

È altresì il leader mondiale del copytrading, una particolare modalità di investimento che ti permetterà di fare trading anche se non hai specifiche competenze finanziarie: ti basterà individuare i trader più esperti e redditizi da copiare, e eToro farà il resto, replicando gratuitamente e automaticamente le loro operazioni nel tuo portafoglio.

Ora, se non sei già cliente di eToro, per usufruire di tutti i suoi vantaggi devi evidentemente aprire un conto di trading. L’operazione è semplice e gratuita.

Tutto quello che devi fare è:

(Immagine solo a scopo illustrativo)
  • compilare il form che ti si presenterà davanti con i tuoi dati. Inserisci nome utente, e-mail e password;
(Immagine solo a scopo illustrativo)
  • mettere i segni di spunta sui termini e sulle condizioni, cliccando poi su Crea account;
  • se preferisci puoi rendere ancora più celere l’iter di iscrizione al broker collegando il tuo account Google o Facebook a eToro;
  • controllare la tua casella di posta elettronica. All’interno dovresti trovare un’email di eToro che contiene un link di verifica.

Nel caso in cui non dovessi ricevere in pochi minuti l’email di eToro, contatta il broker richiedendo un nuovo invio.

Se hai portato a termine questa breve procedura, sarai già in grado di entrare nella piattaforma di trading online di eToro!

Naturalmente, così facendo non potrai fare granché. Non hai infatti ancora completato il profilo, né hai caricato dei fondi nel tuo conto di trading.

In ogni caso, non affrettiamo i tempi e cerchiamo, prima di tutto, di orientarci all’interno del servizio di investimento che il broker ti sta mettendo a disposizione. Ovvero, cerchiamo di impratichirci un po’ usando il conto demo.

Per far ciò, vai nel menù a sinistra e clicca su Passa a virtuale. Conferma poi l’operazione cliccando su Passa al portafoglio virtuale.

(Immagine solo a scopo illustrativo)

Tutto quello che accadrà da questo punto in poi non avrà alcun impatto sul tuo portafoglio reale, considerato che inizierai ad usare i soldi – appunto- virtuali del broker.

Nel caso in cui invece tu volessi fare trading con denaro reale, non devi far altro che:

  • completare la registrazione cliccando su Completa profilo, nel menù a sinistra,
  • effettuare una ricarica del saldo del tuo conto di trading utilizzando lo strumento di pagamento che preferisci, dopo aver cliccato su Deposita fondi, sempre nel menù a sinistra.

Per il momento, però, alleniamoci un po’ con il conto demo e, pertanto, rimaniamo sul portafoglio virtuale.

Come investire su Ripple con eToro

Se vuoi comprare Ripple con eToro o, meglio, investire su XRP con i CFD di questo importante broker, quello che ti consigliamo di fare è scrivere XRP o Ripple nella barra di ricerca che si trova in alto.

(Immagine solo a scopo illustrativo)

Clicca quindi sull’asset corrispondente e, nella schermata successiva, potrai consultare tutte le informazioni più utili su questo token.

Se dopo aver preso tutte le informazioni del caso, e aver compreso che l’investimento in Ripple può essere ritenuto coerente con la tua strategia di trading, sei convinto di impiegare i tuoi capitali in XRP, clicca su Investi, il pulsante blu che si trova a destra.

(Immagine solo a scopo illustrativo)

In pochi istanti ti si presenterà una schermata che ti porrà dinanzi a diverse scelte.

La prima è comunicare a eToro quale direzione ritieni che il prezzo della criptovaluta prenderà nel prossimo futuro.

Se ritieni che il prezzo di Ripple sia destinato a scendere clicca su Vendi, e aprirai una posizione ribassista.

Se invece ritieni che il prezzo di Ripple sia destinato a crescere clicca su Acquista, e aprirai una posizione rialzista.

(Immagine solo a scopo illustrativo)

Fatto ciò, poco sotto dovrai anche inserire l’importo dell’investimento. L’importo che vedrai già valorizzato è quello in valuta fiat (in questo caso, dollari USA). Se preferisci puoi però indicare quante unità di criptovaluta vuoi acquistare o vendere.

In linea di massima, usare gli importi in valuta fiat, soprattutto all’inizio, ti semplificherà un po’ le cose.

Superata questa piccola fase di impostazione, clicca sul tasto di conferma che trovi in basso per aprire la posizione desiderata.

A questo punto eToro aprirà subito l’operazione che hai richiesto. Per controllarne il valore, non devi far altro che cliccare su Portafoglio, il pulsante che trovi sempre nel menù di sinistra.

(Immagine solo a scopo illustrativo)

Nella schermata che ti si aprirà davanti potrai gestire la tua posizione in Ripple in pochi clic. Clicca sulla rotellina a destra e potrai:

  • aprire una nuova transazione sullo stesso asset,
  • chiudere la transazione,
  • scrivere sulla tua bacheca pensieri e riflessioni su questo CFD,
  • vedere il grafico di Ripple in tempo reale,
  • impostare degli avvisi di prezzo per essere informato nel caso in cui il prezzo di Ripple salga o scenda sopra o sotto determinate soglie.

Immaginiamo che tu sia soddisfatto del trend assunto dalla criptovaluta e voglia chiudere l’operazione. Clicca quindi su Chiudi.

(Immagine solo a scopo illustrativo)

Nella nuova schermata, clicca sulla X che trovi a destra.

(Immagine solo a scopo illustrativo)

Conferma infine l’operazione cliccando su Chiudi transazione. Ti invitiamo a notare che, se lo desideri, hai sempre la possibilità di chiudere solo una parte dell’importo selezionando Chiudi parte della transazione.

Come comprare Ripple con PayPal

Molte persone cercano informazioni su come comprare Ripple con PayPal e, se anche tu sei tra queste, ti capiamo benissimo.

Usare un portafoglio elettronico con PayPal riveste infatti tantissimi vantaggi perché:

  • non devi comunicare i tuoi dati bancari al broker,
  • puoi gestire in pochi e semplici clic la gestione di questo strumento di pagamento,
  • il trasferimento di denaro avviene in tempo reale (mentre, ad esempio, con i bonifici bancari dovrai attendere due o tre giorni lavorativi).

Ebbene, in attesa che PayPal implementi la funzione di acquisto di Ripple nel suo servizio, puoi comprare Ripple con Paypal attraverso eToro.

Quel che dovrai fare è cliccare sul tasto di deposito dei fondi sul menù a sinistra della piattaforma di trading e poi selezionare PayPal come strumento di pagamento.

Inserito l’importo che vuoi caricare sul saldo di trading, verrai reindirizzato sul sito PayPal per il completamento della transazione. In pochi secondi il nuovo saldo verrà valorizzato sul tuo account e potrai finalmente procedere al compimento dell’investimento in Ripple!

Comprare Ripple conviene?

Quando si valuta di investire o acquistare criptovalute, la domanda più ricorrente è sempre quella di comprendere se sia o meno il momento giusto.

Pertanto, con XRP, non stupisce che una delle ricerche più frequenti sul web sia quella se compare Ripple conviene o no.

Permettici di ricordare due cose.

La prima è che non esiste mai un momento giusto in assoluto per investire in un asset, soprattutto con i CFD.

Pertanto, piuttosto che domandarsi se conviene o no comprare Ripple, domandati se il trading di Ripple sia compatibile o meno con la tua strategia, tenendo conto che la criptovaluta è un asset molto volatile e molto rischioso.

Inoltre, considerato che i CFD sono uno strumento che ti permette di investire in entrambe le direzioni, non domandarti se conviene comprare Ripple, ma quale direzione di prezzo prenderà XRP nei prossimi giorni, settimane o mesi!

La seconda cosa che vogliamo ricordare è che a causa di alcuni problemi avuti negli Stati Uniti, dove Ripple è stato accusato di aggirare le regole sulle vendite dei valori mobiliari, diversi operatori si sono disaffezionati a questa criptovaluta arrivando a toglierla dalle proprie piattaforme (come ha fatto Coinbase).

È pur vero che la situazione, per Ripple, non è disastrosa come qualcuno qualche tempo fa sosteneva.

Non solamente il progetto è ancora in piedi, ma sembra esser ben intenzionato a percorrere una nuova strada di sviluppo che potrebbe portare Ripple verso nuove tappe della sua implementazione in massa.

dove comprare ripple
Comprare Ripple è facile e gratuito: ecco come puoi fare! (Immagine solo a scopo illustrativo)

Comprare Ripple in banca

A proposito di ricerche su Ripple, molte persone si domandano se sia possibile comprare Ripple in banca.

Al momento non siamo a conoscenza di istituti di credito che consentano di cambiare la propria valuta fiat con XRP, ma questo non significa che la tua banca non possa comunque essere coinvolta nelle procedure di investimento su Ripple.

Se hai già dato uno sguardo agli strumenti di pagamento che possono essere utilizzati per comprare Ripple con eToro, per esempio, dovresti aver notato come tra le varie opzioni ci sono anche i bonifici bancari.

Dunque, se vuoi comprare Ripple in banca quel che puoi fare è effettuare l’ordine di bonifico dal tuo conto corrente all’IBAN che eToro ti fornirà se selezionerai i bonifici bancari come strumenti di ricarica del saldo del tuo conto.

In pochi giorni lavorativi l’importo del bonifico verrà regolarmente accreditato sul saldo del tuo conto di trading e potrai finalmente comprare Ripple.

Comprare Ripple con PostePay

PostePay e le carte di pagamento (debito/credito) sono generalmente accettate dai broker online come strumenti di versamento.

Pertanto, se vuoi comprare Ripple con PostePay non dovrai far altro che seguire le procedure già descritte per quanto concerne l’acquisto di questa criptovaluta con PayPal o con i bonifici bancari, con il beneficio che, però, usando una carta di pagamento la valorizzazione del nuovo saldo avverrà in tempo reale.

Prezzo Ripple in tempo reale: quotazioni XRP

Quando si assumono le decisioni sugli investimenti in un prodotto finanziario, diventa molto importante conoscere in tempo reale quale sia il suo prezzo.

Se quanto sopra è vero, lo è ancor di più in relazione al prezzo di Ripple in tempo reale, considerato che:

  1. le criptovalute sono notoriamente degli asset molto volatili e il loro prezzo tende a cambiare repentinamente anche nell’arco di pochi secondi;
  2. non esiste un prezzo unico delle criptovalute, perché ogni operatore può ben scegliere di fissare dei valori anche notevolmente diversi da quelli di altre borse concorrenti (sebbene, comunque, tutti i valori tendano a convergere).

Ciò premesso, il miglior modo per conoscere il prezzo di Ripple in tempo reale è quello di consultare le quotazioni di XRP nella piattaforma di trading del broker con cui si è scelto di investire.

Così facendo, infatti, si potrà comprendere in maniera affidabile e puntuale quale sia la valorizzazione che il broker effettua dell’asset e, nel caso in cui la quotazione rientri tra le proprie mire strategiche, procedere subito al compimento della transazione.

Peraltro, consultando il prezzo di Ripple su eToro (o su qualsiasi altro broker) noterai che l’operatore ti proporrà due prezzi: quello maggiore è il prezzo di acquisto, mentre quello minore è il prezzo di vendita. La differenza tra i due valori rappresenta lo spread.

Comprare Ripple ora: opinioni e previsioni

In questa guida abbiamo cercato di fare chiarezza su Ripple, indicando cos’è, come funziona e come puoi comprare Ripple nel modo più conveniente o, addirittura, investire su Ripple senza commissioni utilizzando un broker come eToro.

Qualsiasi siano le scelte che andrai a fare, ricorda che:

  • le criptovalute sono una classe di asset molto volatile. I loro prezzi possono cambiare rapidamente e in modo imprevedibile e, come tali, dovrebbero essere oggetto di particolare attenzione nel momento in cui si formula una strategia di impiego nei loro confronti;
  • se vuoi investire in criptovalute lo devi fare solo ed esclusivamente con un broker regolamentato riconosciuto alla Consob, ponendoti così al riparo dalle truffe che, purtroppo, abbondano online in relazione alle valute digitali.

Ricordato questo, ti consigliamo anche di iniziare a investire in criptovalute con un conto demo, facendo diventare tale piattaforma la tua personale palestra di allenamento, con cui migliorare la conoscenza dei servizi di investimento del broker e testare la sostenibilità della tua strategia.

In questo modo potrai anche beneficiare degli strumenti di formazione e di informazione didattica che i broker mettono gratuitamente a disposizione dei propri utenti.

Quando poi ti sentirai pronto, potrai passare dal conto demo al conto reale in pochi e semplici passaggi, trasformando le tue intuizioni in una reale strategia di investimento.

Se vuoi saperne di più ti invitiamo naturalmente ad aprire subito un conto di trading gratis con eToro e, nel caso in cui tu abbia bisogno di qualche supporto o di assistenza, contattare il nostro staff lasciando un commento o inviandoci un’email!

 

disclaimer etoro