harmony

La criptovaluta Harmony è una moneta digitale nata per facilitare le transazioni tra gli utenti di una determinata piattaforma. In questo articolo scopriremo cos’è la criptovaluta Harmony, la sua storia e le previsioni sul suo futuro!

Che cos’è la criptovaluta Harmony?

Harmony è una criptovaluta che si propone di fornire un sistema di pagamento decentralizzato e scalabile per gli utenti di tutto il mondo.

Il progetto di tale valuta digitale nasce nel 2017 grazie all’iniziativa di due esperti di blockchain, Nicholas Tokarev e Stephen Tual, con la finalità di offrire un sistema di pagamento più efficiente rispetto alle altre criptovalute esistenti, come Bitcoin e Ethereum.

Per raggiungere questo scopo, Harmony si basa su una tecnologia chiamata “Proof of Stake” (PoS), che consente agli utenti di generare nuove monete attraverso lo stake (cioè l’investimento) delle loro monete esistenti. Si tratta, come noto, dell’opposto del procedimento “Proof of Work” (PoW) che invece alimenta altri progetti criptovalutari come Bitcoin,.

Inoltre, la criptovaluta Harmony utilizza un protocollo denominato “sharding”, che consente di suddividere le transazioni in gruppi (“shards”) di dimensioni più ristrette, al fine di migliorarne l’efficienza.

Storia della criptovaluta Harmony

Nel 2018, il fondatore di Harmony, Stephen Tse, ha presentato la sua visione di un nuovo sistema di blockchain per consentire alle persone di comunicare e collaborare in modo efficace. L’obiettivo era quello di creare una rete scalabile che potesse gestire migliaia di transazioni al secondo senza la necessità di centralizzazione o controllo da parte di una singola entità.

Nel corso degli anni, Harmony ha continuato a sviluppare la sua tecnologia e nel 2020 è stata finalmente lanciata la mainnet. La criptovaluta Harmony è ora disponibile su diversi exchange e può essere utilizzata per effettuare pagamenti online e offline.

Harmony prevede di espandersi ulteriormente nei prossimi anni al fine di diventare uno dei principali player nell’ecosistema della blockchain e delle criptovalute.

Come funziona la criptovaluta Harmony?

Come abbiamo già rammentato qualche riga fa, l’obiettivo di Harmony è quello di fornire agli utenti della piattaforma un modo conveniente e sicuro per scambiare valore all’interno della rete.

Harmony offre agli utenti diverse opzioni per acquistare e scambiare la valuta. Gli utenti possono acquistare la valuta tramite gli exchange di criptovalute, oppure possono guadagnare la valuta partecipando alla rete come validatori o delegati. La valuta può anche essere guadagnata tramite l’utilizzo dei servizi di prestito e di cambio offerti da alcuni exchange.

Gli utenti possono altresì utilizzare la valuta per effettuare pagamenti all’interno della rete Harmony o possono convertirla in altre valute, come ad esempio Bitcoin o Ethereum. La conversione è istantanea e non richiede commissioni da parte del progetto (ma alcuni costi potrebbero invece essere richiesti dagli eventuali intermediari Exchange).

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi della criptovaluta Harmony?

La criptovaluta Harmony è una valuta digitale basata sulla blockchain di Ethereum. La caratteristica principale di Harmony è la sua capacità di essere scambiata con altre criptovalute in modo rapido e conveniente. Gli svantaggi della criptovaluta Harmony sono il suo prezzo volatile e il fatto che non è ancora ampiamente accettata come forma di pagamento.

Ciò premesso, in un contesto così competitivo quale quello in cui si viene a trovare Harmony, è difficile formulare delle previsioni sull’effettivo mantenimento degli auspici da parte di questo progetto. Harmony è inoltre dipendente dalla rete Ethereum e, dunque, è ben possibile che il suo successo possa essere fortemente influenzato dallo sviluppo di ETH…